Controllare la correttezza del conto telefonico sarebbe un’attività da svolgere ogni volta che ci accingiamo a saldare le fatture dei nostri fornitori di telefonia fissa e mobile. Spesso invece per mancanza di tempo e competenza, sia in azienda che in famiglia, l’unica preoccupazione riguarda solo il pagamento della bolletta.

consigli conto telefonicoIn quasi sette casi su dieci (secondo uno studio a campione effettuato da Garbini Consulting), le fatture telefoniche recapitate alle aziende italiane contengono errori. Stando allo studio, nel 48% dei casi sono stati riscontrati errori nell’applicazione dei piani tariffari , mentre nel 32% non sono state applicate le opzioni specifiche richieste dall’utente. Il restante 20% degli errori, infine, riguarda il mancato calcolo degli sconti sui canoni.

Ecco 5 semplici regole a cui attenersi per tenere sotto controllo le spese telefoniche:

1 Creare il proprio pannello di controllo

Sia per gli abbonamenti telefonici che per le tessere ricaricabili è importante attivare la propria area riservata all’interno del sito web dell’operatore telefonico per tenere sotto controllo tutte le sue mosse.

2 Creare il proprio archivio storico

E’ utile creare un proprio storico dall’area riservata copiando e archiviando i propri file in un’apposita cartella. Questa operazione è particolarmente importante perché gli operatori telefonici cancellano i dati del traffico telefonico ogni sei mesi. Costituire un archivio ufficiale è quindi fondamentale per avere sotto controllo lo storico della propria situazione, sia contrattuale sia tariffaria.

3 Controllare sempre dopo 48 ore le modifiche

Due giorni lavorativi è il tempo necessario affinché venga effettuata l’effettiva attivazione di un piano tariffario o l’inserimento di nuove opzioni. Un esempio particolarmente significativo è il caso del traffico roaming (dati o voce) attivato appositamente in vista di una trasferta all’estero, per non incorrere in sovrapprezzi una volta fuori sede.

4 Il miraggio del cellulare gratis

Diffidare dei contratti che prevedono il cellulare in regalo. Ogni operatore infatti spalma il costo del telefono che viene offerto in “omaggio” con diverse modalità.

5 Reclami, mai scoraggiarsi

Una volta appurati errori di fatturazione o riscontrate opzioni non richieste è necessario rivolgersi immediatamente al proprio operatore e sollecitarlo nel corso della pratica. A questo proposito è consigliabile tenere sempre sotto mano il numero identificativo del reclamo ed evitare di avviare contratti al telefono per evitare i margini d’errore.